Esse Forte, Esse Omu!

A PAROLA ORA SU LETTURE DI MASSA
per u 6 di ferraghju 2014
Memoriale di San Paulu Miki è Cumpagni, Martiri

Testi liturgichi ccà

 

 

O, esse à u lettu di u rè David, per sente ciò ch'ellu diceria in i so mumenti di morte. Questu era un omu chì hà campatu è hà rispiratu u desideriu di marchjà cù u so Diu. È puru, inciampò è cascò cusì spessu. Ma si ripiglieria torna, è guasgi senza paura espone u so peccatu à u Signore appellu à a so misericordia. Chì saviezza averia amparatu longu a strada. Fortunatamente, per via di e Scritture, pudemu esse quì à u lettu di David mentre si volta versu u so figliolu Salomone è dice:

Esse forte è sia omu! (1 Kg 2: 2; NABre)

Trà e trè letture di messa d'oghje, noi omi in particulare pudemu truvà cinque modi per campà a sfida di David.

 

I. LIVE COME OGGI hè u vostru ultimu

E prime parolle di David à Salomonu eranu piene di saviezza:

Vogliu a strada di tutta a terra.

Tutti mori. David hà sempre capitu chì, per quessa, ùn hà mai esitatu - malgradu i so peccati terribili à volte - per fà ghjustu cun Diu.

U mo figliolu di nove anni m'hà dumandatu a notte scorsa: "Papà, quale era quellu santu chì teneva un craniu nantu à a so scrivania, è perchè hà fattu questu?" Aghju rispostu : « Era San Tumasgiu More. Hà tenutu u craniu quì per ricurdà di a so mortalità. In questu modu, l'hà aiutatu à campà cum'è ogni ghjornu era u so ultimu, è à campà bè ".

U mo figliolu fece una pausa, è poi disse cun un sorrisu: "Papà, possu avè u to craniu quandu mori?"

L'omi veri sò liberi perchè campanu in u mumentu prisente. [1]cf. U Sacramentu di u Momentu Presente

 

II. VERAMENTE VIVU

William Wallace in u filmu Braveheart hà dettu: "Ogni omu mori, micca ogni omu veramente vive". Sfortunatamente, pochi omi in a nostra cultura sanu ciò chì significa "veramente campà". Ma David hà fattu. Il savait par expérience après avoir renversé des géants, combattu des guerres, pillé l'or et commis l'adultère - ESPN met en évidence le genre de choses - que rien de cela ne définissait sa virilité. Piuttostu, disse à u so figliolu:

Mantene u mandatu di u Signore, u vostru Diu, seguendu i so modi è osservandu i so statuti, cumandamenti, ordinanze è decreti...

David hà capitu chì a vera felicità hè stata truvata à mantene i cumandamenti di Diu. Ebbè, a maiò parte di l'omi sanu per sperienza chì u peccatu porta culpabilità, inquietudine è piacè fugace. Anch'eo ùn aghju mai statu cusì cuntentu chè quandu aghju campatu a manera chì Ghjesù è e Scritture m'anu urdinatu, perchè a Parolla di Diu ùn hè micca una etica stale, ma vivant putere di Diu.

Se tenete i mo cumandamenti, resterete in u mo amore ... A vi aghju dettu per chì a mo gioia sia in voi è a vostra gioia sia cumpleta. (Ghjuvanni 15: 10-11)

Qualchissia pò campà cum'è un paganu, ma per esse virtuosu, puri è ubbidienti piglia un omu veru.

L'omi veri sò allegri perchè guardanu i cumandamenti.

 

III. CERCA PRIMA U REgnu

David era sempre un omu dopu à u core di Diu, è quandu si n'andò dopu à e cose di u mondu, hè quandu David perde a so gioia. U mondu dici à un omu chì u so primu duvere hè di portà in casa u bacon, furnisce a so famiglia, è custruisce un bonu pianu di ritirata. Ma ùn hè micca ciò chì Ghjesù hà dettu:

Circate prima u regnu di Diu è a so ghjustizia, è tutte queste cose vi sarà datu in più. (Matt 6:33)

U nostru primu duvere cum'è l'omi hè di circà à Diu, cum'è David hà dettu à Salomone, "cù tuttu u so core è cù tutta a so ànima."Aghju vistu l'omi fà questu per i so squadre di sport, vitture è casette - ma Diu? L'omi ùn saranu mai veri omi finu à ch'elli cumincianu à cultivà un core per Diu. Perchè avè un core per Diu significa acquistà u core di Diu. È ùn ci hè più cori virile chè u core di Ghjesù.

Tutta a vita di David era un cantu di lode à Diu. Adurà Diu cun abbandunamentu, cum'è in u Salmu d'oghje, ci vole curagiu.

A toia, o Signore, hè a sovranità; site exaltatu cum'è capu nantu à tutti ... In a vostra manu sò u putere è a putenza; hè a toia di dà grandezza è forza à tutti.

L'omi veri lodanu à Diu cù a so vita.

Ma, Babbu, ùn sò micca capace ... Ma sì capaci di gridà quandu a vostra squadra face un scopu è ùn hè micca capaci di cantà lode à u Signore, per esce un pocu da u vostru cumpurtamentu per cantà questu? Lodare à Diu hè totalmente liberu! - PAPA FRANCESCO, Omelia, 18 ghjennaghju 2014 ; Zenit.org

 

IV. DIPENDE DI DIO

Cercà u regnu prima significa à devenu nantu à u Babbu. Chì quasi pare esse u cuntrariu di u cuncettu d'oghje di manhood; l'omu deve esse in cuntrollu (di tuttu, fora di i so appetiti, sicuru).

Ma in u Vangelu d'oghje, Ghjesù manda l'Apòstuli in u mondu senza nunda, ma a fede è un bastone.

Li hà urdinatu à ùn piglià nunda per u viaghju, ma un bastone per caminari - nè cibo, nè saccu, nè soldi in a cintura. Eranu, però, à portà sandali ma micca una seconda tunica.

Ùn hè micca chì l'Apòstuli ùn avianu micca bisognu di queste cose. Hè chì Ghjesù vulia ch'elli cunfidanu chì u so Babbu li furnisce. Cusì ancu, u mondu hà bisognu disperatu di l'omi chì a so priorità hè a salvezza di l'altri è a preoccupazione per u benessiri di i poveri, micca una billetera imbottita.

Per quessa, vi dicu, ùn vi preoccupate micca di a vostra vita, di ciò chì manghjarete o di beie, o di u vostru corpu, di ciò chì vi purterete ... à menu chì ùn vi vultate è diventate cum'è i zitelli, ùn entrerete micca in u regnu di i celi. (Matt 6:25, 18:3)

L'omi veri dependenu di u Babbu cum'è un zitellu nantu à u so babbu.

 

V. PREGA

Quandu l'Apòstuli anu fattu cum'è Ghjesù li hà urdinatu, hè accadutu: e so preghiere di fede cuminciaru à spustà e muntagne.

I Dodici cacciò fora parechji dimònii, è unginu d'oliu parechji malati è li guarì.

Vi possu dì avà chì assai di e malatie emotive è ancu fisiche in e nostre famiglie ùn sarianu micca quì si l'omi diventenu u prete di a so casa chì duveranu esse. Questu significa micca solu di guidà e so famiglie in a preghiera, ma di diventà stessi omi di preghiera. Ci hè sempre tempu per verificà l'Internet, fighjà un ghjocu di ballò, o ghjucà un ghjocu di golf ... ma mai abbastanza tempu per pricà. Ebbè, ùn possu mai ripetiri abbastanza l'insignamentu concisu di u Catechismu :

A preghera hè a vita di u core novu. -Catechismu di a chiesa cattolica, n. 2697

Tanti omi, è e so famiglie cun elli, mori spiritualmente perchè ùn anu micca pricatu. A vita di David era una preghiera; Ghjesù pricava sempre. Unu di i Dodici chì facianu questi miraculi era Ghjuda ... in qualchì locu in a strada, hà cessatu di pricà. A preghiera hè ciò chì trasforma l'omi, ciò chì li aiuta esse forti e be un omu.

... perchè senza Me ùn pudete fà nunda. (Ghjuvanni 15: 5)

Omi veri preganu ogni ghjornu.

 

Mentre aghju preparatu per sta meditazione oghje, aghju avutu chì u Signore dice in u mo core ...

Aghju bisognu di l'omi chì lasciaranu tuttu per seguità Mi. Quantu riccheraghju per elli, quantu sovranamente mi moveraghju trà elli, quantu putente dimustrà u mo putere in elli. Ma induve sò? Induve sò l'omi chì lasciaranu e so reti, rinunzià à sè stessu è mi seguitanu ? A racolta hè assai, ma i travagliadori sò pochi. Pregate chì u Maestru di a Racolta manderà omi veri in i campi ...

Chì San Paulu Miki è i so cumpagni martiri preghinu per noi omi !

 

LETTURA IN CORSO

 

 

Per riceve lu Avà Parolla,
cliccate nantu à u banner sottu per abbunà.
U vostru email ùn serà micca spartutu cù nimu.

NowWord Banner

 

Food Spiritual for Thought hè un apostolatu à tempu pienu.
Grazie per u vostru supportu!

Unisciti à Mark in Facebook è Twitter!
Facebook logoTwitterlogo

Print Friendly, PDF è Email

Footnotes

Posted in Home, LETTURE DI MASSA.