Cinque Mezzi per "Ùn Avete Paura"

 

SUR U MEMORIAL DI ST. GIOVANNI PAULU II

 

Ùn àbbia paura! Aprite largamente e porte à Cristu "!
—ST. GIOVANNI PAULU II, Omelia, Piazza San Petru 
22 d'ottobre 1978, n ° 5

 

Publicatu per a prima volta u 18 di ghjugnu, 2019.

 

, Sò chì Ghjuvan Paulu II dicia spessu, "Ùn àbbia paura!" Ma cume vedemu i venti di Tempesta crescenu intornu à noi è onde chì cumincianu à annullà u Barcone di Petru... cum'è libertà di religione è di parolla diventà fragile è u pussibilità di un anticristu ferma à l'orizonte ... cum'è Profezie mariane sò rializati in tempu reale è l'avvirtimenti di i papa andate senza fassi casu ... cume i vostri prublemi persunali, divisioni è dulori crescenu intornu à voi ... cumu si pò forse micca teme? "

A risposta hè chì u curagiu santu San Ghjuvan Paulu II ci chjama ùn hè micca un'emuzione, ma a divinu rigalu. Hè u fruttu di a fede. Sì avete paura, pò esse precisamente perchè ùn avete micca ancu pienu aprì u rigalu. Eccu dunque cinque manere per voi di cumincià à marchjà in santu curaghju in i nostri tempi. (Questi cinque mezi sò ancu "nascosti" in un'omelia chì Papa Francesco hà datu durante l'ore bughjone di a Vigilia di Pasqua d'aprile 2013) ...

 

I. FACCIÀ GESÙ!

A chjave di e parolle di Ghjuvan Paulu II per "ùn avè paura" si trova in a seconda parte di u so invitu: "Aprite largamente e porte à Cristu!"

L'apòstulu Ghjuvanni hà scrittu:

Diu hè amore, è quellu chì ferma in amore stà in Diu è Diu in ellu ... Ùn ci hè paura in amore, ma l'amore perfettu scaccia a paura ... (1 Ghjuvanni 4:18)

Diu is l'amore chì caccia ogni paura. Più apru u mo core à ellu in fede zitellina è "restu in amore", più entra in ellu, caccendu u bughju di a paura è mi dà una santa cunfidenza, audacia è pace. [1]cf. Atti 4: 29-31

Pace lasciu cun voi; a mo pace ti dò. Micca cum'è u mondu dà, ti lu dò. Ùn lasciate micca chì i vostri cori sianu turbati o temuti. (Ghjuvanni 14:27)

A fiducia vene da ùn sapè circa Ellu cum'è unu da un manuale, ma sapendu di Ellu cum'è da una relazione. U prublema hè chì parechji di noi ùn l'anu micca veramente hà apertu u nostru core à Diu.

A volte ancu i cattolici anu persu o ùn anu mai avutu a furtuna di sperimentà Cristu personalmente: micca Cristu cum'è un solu "paradigma" o "valore", ma cum'è u Signore vivente, "u modu, è a verità, è a vita". —PAPA GIOVANNI PAULU II, L'Osservatore Romano (Edizione Inglese di u Giurnale Vaticanu), U 24 di marzu di u 1993, p.3

O u tenimu à bracciu per parechje ragioni-da paura ch'ellu mi rifiuta, o ùn mi furnisce micca, o sopratuttu, ch'ellu mi dumandessi troppu. Ma Ghjesù dice chì, à menu chì no diventessimu fiducia cum'è i zitelli, ùn pudemu micca avè u regnu di Diu, [2]cf. Matt 19: 14 ùn pudemu micca sapè quellu Amore, chì caccia a paura ...

... Perchè hè trovu da quelli chì ùn u testanu micca, è si manifesta à quelli chì ùn u credenu. (Sapienza di Salomone 1: 2)

Dunque, a prima è fundamentale chjave per ùn avè paura hè di lascià entra l'Amore! È questu Amore hè una persona.

Ùn fermemu micca i nostri cori, ùn perdimu micca a fiducia, ùn rinunciemu mai: ùn ci sò situazioni chì Diu ùn possi cambià ... —PAPA FRANCISCU, Omelia di Veglia di Pasqua, n. 1, 30 di marzu, 2013; www.vatican.va

 

II. A PREGHIERA APRE A PORTA

Cusì, "apre largamente e porte à Cristu" significa entrà in una relazione vera è viva cun ellu. Vene à a messa dumenica ùn hè micca a fine per se, cum'è s'ella fussi una sorta di bigliettu per u Celu, piuttostu, hè u principiu. Per attirà l'Amore in i nostri cori, duvemu sinceramente avvicinassi ad ellu in "Spiritu è ​​verità". [3]cf. Ghjuvanni 4:23

Avvicinati à Diu, è ellu si avvicinerà à voi. (Ghjacumu 4: 8)

Stu avvicinamentu vicinu à Diu "in spiritu" hè chjamatu prima preghiera. È a preghiera hè una relazione.

...a preghera hè u raportu vivu di i figlioli di Diu cù u so Babbu chì hè bonu senza misura, cù u so Figliolu Ghjesù Cristu è cù u Spìritu Santu ... A preghera hè u scontru di a sete di Diu cù i nostri. Diu hà sete chì pudemu avè sete per ellu.  -Katechisimu di a Chjesa cattolica, n. 2565, 2560

A preghera, hà dettu Santa Teresa d'Avila, «hè una stretta spartera trà dui amichi. Significa piglià tempu spessu per esse solu cun Quellu chì ci ama ". Ghjè precisamente in a preghiera chì incontremu à Ghjesù, micca cum'è una divinità distante, ma cum'è una Persona viva è amante.

Fate chì Ghjesù risortu entre in a vostra vita, accoltilu cum'è un amicu, cun fiducia: Ghjè a vita ... —PAPA FRANCISCU, Omelia di a Veglia di Pasqua, u 30 di marzu di u 2013; www.vatican.va

Quandu parlemu simpliciamente à Diu da u core-chì hè a preghera. È a preghiera hè ciò chì tira a sapa di u Spìritu Santu da Cristu, chì hè a Vigna, in i nostri cori. Attira in Amore chì scaccia ogni timore.

A preghera assiste à a grazia chì avemu bisognu ... -CCC, n.2010

E grazie di a Mia misericordia sò attirate solu per mezu di una sola nave, è vale à dì - fiducia. Più un'anima fideghja, più riceverà. L'anime chì fideghjanu senza limiti sò un gran cunfortu per Me, perchè aghju versatu tutti i tesori di e Mie grazie. Mi rallegru chì dumandinu assai, perchè hè u mo desideriu di dà assai, assai. D’altronde, sò tristu quandu l’anime dumandanu pocu, quand’elli restringenu u core. - Diariu di Santa Maria Faustina Kowalska, Misericordia Divina in A Mi Anima, micca. 1578

Cusì vedi, Diu voli tù per apre u vostru core à ellu. E questu significa un rigalu di voi stessu. L'amore hè un scambiu, un scambiu di tempu, di parolle è fiducia. Amore significa diventà vulnerabile-tramindui voi e Diu diventa vulernabile unu à l'altru (è chì hè più vulnerabile ch'è appesi nudi nantu à una Croce per quellu chì ùn pò mai amassi in ritornu?) Cum'è avvicinassi à un focu scaccia u fretu, cusì troppu avvicinassi ad ellu in "preghiera di core »espelle a paura. Mentre sculpite u tempu per a cena, duvete scavà u tempu per a preghera, per quellu alimentu spirituale chì solu nutre, guarisce è libera l'ànima da a paura. 

 

III. LASCIÀ DETRO

Ci hè una bona ragione, però, perchè alcune persone anu paura. Hè perchè anu deliberatamente piccatu contr'à Diu. [4]cf. Peccatu deliberatu Elli scelenu di ribellu. Hè per quessa chì San Ghjuvanni cuntinueghja à dì:

... a paura hà da fà cù a punizione, è dunque quellu chì teme ùn hè ancu perfettu in amore. (1 Ghjuvanni 4:18)

Ma puderete dì: "Ebbè allora, credu chì sò cundannatu à avè paura perchè stò sempre inciampendu".

Ciò chì parlu quì ùn sò micca quelli peccati veniali chì nascenu da a debolezza è a fragilità umana, da imperfezioni è simili. Queste ùn ti taglianu micca da Diu:

U peccatu veniale ùn rompe l'allianza cun Diu. Cù a grazia di Diu hè umanamente riparabile. U peccatu veniale ùn priva micca u peccatore di grazia santificante, di amicizia cù Diu, di carità, è dunque di felicità eterna. — CCC, n1863

Ciò chì parlu quì hè sapennu chì qualcosa hè un peccatu seriu, è ancu cummessu deliberatamente. Una tale persona naturalmente invita a bughjura in i so cori piuttostu chè l'Amore. [5]cf. Ghjuvanni 3:19 Una tale persona invita deliberatamente a paura in u so core perchè "A paura hà da fà cù a punizione". A so cuscenza hè disturbata, e so passioni sò suscitate, è si stancanu facilmente mentre inciampanu in a bughjura. Dunque, aprendu u core à Ghjesù per mezu di a preghiera, ci vole primu cumincià sta preghiera in a "verità chì ci rende liberi". È a prima verità hè quella di quale sò - è chì ùn sò micca.

... l'umiltà hè u fundamentu di a preghera ... Chiede perdonu hè u prerequisitu per u Liturgiu Eucaristicuy è preghiera persunale. -Catechismu di a chiesa cattolica, n. 2559, 2631

Ié, se vulete campà in a libertà di i figlioli è di e figliole di Diu, duvete piglià una decisione di alluntanassi da tutti i peccati è l'attaccamenti malsani:

Ùn siate cusì cunfidenti di u perdonu chì aghjunghjite u peccatu nantu à u peccatu. Ùn dite micca, a so misericòrdia hè grande; pardunarà i mo tanti peccati. (Sirach 5: 5-6)

Ma sè sincerità avvicinallu "in verità", Diu hè aspittendu cù tuttu u so core per pardunà vi:

O anima impregnata di bughju, ùn dispirassi micca. Tuttu ùn hè ancu persu. Venite è cunfidate à u vostru Diu, chì hè amore è misericordia ... Chì nisuna anima ùn temi di avvicinassi di Me, ancu se i so peccati sò cum'è scarlatta ... Ùn possu micca punisce ancu u più grande peccatore s'ellu face un appellu à a Mia compassione, ma nantu à u à u cuntrariu, u ghjustificheghju in a mo misericordia insondabile è inesplorabile. —Jesus à Santa Faustina, Misericordia Divina in A Mi ànima, Diariu, n. 1486, 699, 1146

Se ricunniscimu i nostri peccati, ellu hè fidu è ghjustu è pardunerà i nostri peccati è ci purificherà di ogni malfattu. (1 Ghjuvanni 1: 9)

A cunfessione hè u locu designatu da Cristu stessu per esse liberatu da u putere di u peccatu.[6]cf. Ghjuvanni 20:23; Ghjacumu 5:16 Hè u locu induve omu s'avvicina à Diu "in verità". Un esorcistu m'hà dettu chì "Una bona cunfessione hè più putente chè centu esorcismi". Ùn ci hè micca un modu più putente per esse liberatu da un spiritu di paura chè in u Sacramentu di a Reconciliazione.[7]cf. Fà una Bona Cunfessione

...ùn ci hè micca piccatu ch'ellu ùn pò pardunà si solu noi ci aprimu ad ellu... Se finu à avà l'avete tenutu à distanza, fate un passu in avanti. Vi riceverà cù e bracce aperte. —PAPA FRANCISCU, Omelia di a Veglia di Pasqua, u 30 di marzu di u 2013; www.vatican.va

 

IV. ABANDONAMENTU

Parechji di noi pudemu fà ciò sopra, eppuru, simu sempre propensi à avè disturbata a nostra pace, a nostra securità interiore sbandita. Perchè? Perchè ùn dipendemu micca sanu sanu nantu à u Patre. Ùn avemu micca fiducia chì, ùn importa ciò chì accade, hè  vulintà permissiva-è a so vulintà hè "U mo cibu". [8]cf. Ghjuvanni 3:34 Simu felici è tranquilli quandu tuttu va bè ... ma arrabbiati è disturbati quandu incontremu ostaculi, cuntradizioni è delusioni. Hè perchè ùn simu micca abbandunati in tuttu per ellu, ùn simu ancu dipendenti solu di i so disegni, di u modu chì sò l'acelli di l'aria o di e creature di a furesta (Matt 6:26).

Hè vera, ùn pudemu aiutà, ma sentimu a puntura di ste "spine", [9]cf. Accetta a Corona di ste suffrenze inaspettate è indesiderate -è questu hè umanu. Ma allora duvemu imità à Ghjesù in a so umanità quandu si abbandunò cumpletamente à Abba: [10]cf. U Rescuer 

... cacciate mi sta cuppa; ancora, micca a mo vulintà, ma a toia sia fatta. (Luke 22:42)

Fighjate cumu dopu chì Ghjesù fece sta preghera in Getsemani, un anghjulu hè statu mandatu per cunsulallu. Tandu, cum'è chì a paura umana s'evapori, Ghjesù s'arrizzò è si livò à i so persecutori chì eranu ghjunti per arrestallu. U Babbu manderà u listessu "anghjulu" di forza è curagiu à quelli chì si abbandunanu totalmente à ellu.

Accittà a vuluntà di Diu, ch'ella sia o micca à u nostru piacimentu, hè esse cum'è un zitellu. Una tale anima chì cammina in questu tipu d'abbandonu ùn hà più paura, ma vede tuttu cum'è da Diu, è dunque bonu - ancu, o piuttostu, soprattuttu, quandu hè a Croce. David hà scrittu:

A to parolla hè una lampada per i mo pedi, una luce per u mo caminu. (Salmu 119: 105)

Seguità a "luce" di a vulintà di Diu scarta u bughju di a paura:

U Signore hè a mo luce è a mo salvezza; à quale averaghju paura? U Signore hè u bastimentu di a mo vita; di quale averaghju paura? (Salmu 27: 1)

In verità, Ghjesù hà prumessu di truvà "riposu" in ellu ...

Venite à mè, voi tutti chì travagliate è chì site in carica, è ti daraghju u riposu.

... ma cumu?

Pigliate u mo ghjugliu nantu à voi è amparate da mè, perchè sò mansu è umile di core; è truverete riposu per voi stessi. (Matt 11: 28)

Quandu pigliemu u ghjugliu di a so vuluntà nantu à noi, hè quandu truvemu u riposu da l'ansietà è a paura chì circanu à annullacci.

Dunque ùn abbiate paura se Diu pare luntanu in a vostra suffrenza, cum'è ellu vi hà dimenticatu. Ùn vi scurderà mai. Questa hè a so prumessa (vede Isaia 49: 15-16 è Matt 28:20). Piuttostu, à volte si piatta ellu stessu è e so intenzioni in u travestimentu dulurosu di a so vulintà permissiva per rivelacci sì o no intreccia fiducia in ellu è vulintà aspittà per u so tempu è a so pruvvidenza. Quandu si trattava d'alimentà i cinquemila, Ghjesù dumanda:

"Induva pudemu cumprà abbastanza cibu per manghjalli?" Hà dettu questu per pruvà [Filippu], perchè ellu stessu sapia ciò chì avia da fà. (cf. Ghjuvanni 6: 1-15)

Dunque, quandu tuttu sembra collassà intornu à voi, pregate:

O Ghjesù, mi rinunciu à tè, cura di tuttu! (da un putente Novena di l'abbandonu)

... è arrendesi à e vostre circustanze tornendu à u duvere di u mumentu. U mo direttore spirituale dice spessu "A rabbia hè tristezza". Quandu perdemu u cuntrollu, hè quandu ci sentimu tristi, chì si manifesta in rabbia, chì dà allora à a paura un locu per abità. 

Se seguitallu pare difficiule, ùn abbiate paura, fidatevi di Lui, siate sicuru chì ellu hè vicinu à voi, hè cun voi è vi darà a pace chì cercate è a forza di campà cum'è ellu averia da fà . —PAPA FRANCISCU, Omelia di a Veglia di Pasqua, u 30 di marzu di u 2013; www.vatican.va

 

V. RISU!

Infine, a paura hè vinta da gioia! A vera gioia hè u fruttu di u Spìritu. Quandu campemu i punti I-IV sopra, allora a gioia nascerà naturalmente cum'è un fruttu di u Spìritu Santu. Ùn pudete micca innamurà di Ghjesù è ùn esse felice! [11]cf. Atti 4:20

Mentre u "pensamentu pusitivu" ùn basta micca à caccià a paura, hè l'attitudine ghjusta per un figliolu di Diu, chì crea tandu un terrenu bonu per e sementi di curagiu santu spuntà. 

Rallegratevi sempre in u Signore. A diceraghju torna: rallegratevi! a vostra buntà deve esse cunnisciuta da tutti. U Signore hè vicinu. Ùn abbiate mancu ansietà, ma in tuttu, per preghera è petizione, cun ringraziamentu, fate cunnosce e vostre richieste à Diu. A pace di Diu chì supera ogni intelligenza guarderà i vostri cori è menti in Cristu Ghjesù. (Fil 4: 7)

Thanksgiving "in tutte e circustanze" [12]1 Thess 5: 18 ci permette d'apre u nostru core à Diu, per evità l'insidie ​​di l'amarezza è abbraccià a vuluntà di u Babbu. E questu hà micca solu ripercussioni spirituali, ma corporee.

In una nova ricerca affascinante nantu à u cervellu umanu, a duttore Caroline Leaf spiega cumu u nostru cervellu ùn hè micca "fissu" cum'è una volta pensatu. Piuttostu, i nostri penseri ci ponu cambià è fà fisicu

Cum'è pensate, sceglite, è cum'è sceglite, fate chì l'espressione genetica accada in u vostru cervellu. Questu significa chì fate proteine, è queste proteine ​​formanu i vostri penseri. I penseri sò cose fisiche reali, chì occupanu l'immubiliare mentale. -Accende u vostru cervellu, Dr.Caroline Leaf, BakerBooks, p 32

A ricerca, nota, mostra chì u 75 à u 95 per centu di e malatie mentali, fisiche è cumportamentali vene da a so vita pensata. Cusì, a disintossicazione di i pinseri pò avè un impattu drammaticu nantu à a propria salute, ancu diminuendu l'effetti di l'autismu, dimenza è altre malatie. 

Ùn pudemu micca cuntrullà l'avvenimenti è e circustanze di a vita, ma pudemu cuntrullà e nostre reazzione ... Site liberi di fà scelte nantu à cumu focalizate a vostra attenzione, è questu affetta cume i chimichi è e proteine ​​è u cablaggio di u vostru cervellu cambianu è funzionanu.—Cf. p. 33

Ex-satanista, Deboarah Lipsky in u so libru Un Messaghju di Speranza [13]taupublishing.com spiega cumu u pensamentu negativu hè cum'è un fanale chì attira spiriti maligni versu noi, cum'è a carne putrefatta tira mosche. Cusì, per quelli chì sò predisposti à esse scrucconati, negativi è pessimisti-attenti! Attirate a bughjura, è a bughjura caccia a luce di a gioia, rimpiazzendu lu cù amarezza è tristezza.

I nostri prublemi è preoccupazioni d'ogni ghjornu ponu avvolgerci in noi stessi, in tristezza è amarezza ... ed hè quì chì si trova a morte. Ùn hè micca questu u locu per circà Quellu chì hè vivu! —PAPA FRANCISCU, Omelia di a Veglia di Pasqua, u 30 di marzu di u 2013; www.vatican.va

Forse sorprenderà à certi lettori di sapè chì i mo scritti recenti chì trattanu di guerra, castigu è Anticristu sò stati scritti cun gioia di Pasqua in u mo core! Esse gioiu ùn ignora a realità, u dulore è a suffrenza; ùn ghjoca micca à agisce. In fatti, hè a gioia di Ghjesù chì ci permette di cunsulà u dolu, di liberà u prigiuneru, di versà u balsamu nantu à e ferite di i feriti, pricisamenti perchè purtemu à elli autentica gioia è speranza, quella di a Risurrezzione chì si trova al di là di e croce di a nostra suffrenza.

Fate scelte cuscienti per esse pusitivi, per tene a lingua, per stà zittu in a sofferenza, è fiducia in Ghjesù. Unu di i migliori modi per fà questu hè di cultivà un spiritu di ringraziamentu in tutte e cose -tuttu cosi:

In ogni circustanza ringraziate, perchè questa hè a vuluntà di Diu per voi in Cristu Ghjesù. (1 Thess 5:18)

Questu hè ancu ciò chì significa quandu u papa Francescu dice: "ùn circà micca trà i morti per u Vivu ". [14]Omelia di a Veglia di Pasqua, u 30 di marzu di u 2013; www.vatican.va Questu hè, per u Cristianu, truvemu speranza in a Croce, vita in a Valle di a Morte, è luce in a tomba per una fede chì crede tutte e cose viaghjanu à u bè per quelli chì u tenenu caru. [15]Rom 8: 28

Campendu questi cinque mezi, chì sò fundamentali per ogni spiritualità cristiana autentica, pudemu esse certi chì l'Amore cunquistarà a paura in u nostru core è a bughjura chì discende nantu à u nostru mondu. D'altronde, aiuterete l'altri à a luce di a vostra fede à cumincià à circà ancu u Vivente. Wss

 

TUTTI, CON MARIA

À tutte e cose sopra dite, "aghjunghje a to mamma". U mutivu chì ùn hè micca u sestu modu per "ùn avè paura" hè perchè duvemu invità a Beata Mamma à accumpagnacci in tuttu femu. Hè a nostra mamma, data à noi sottu à a Croce in a persona di San Ghjuvanni. Sò colpitu da a so azzione subitu dopu chì Ghjesù li hà dichjaratu: "Eccu, a to mamma."

È da quella ora u discìpulu a purtò in casa soia. (Ghjuvanni 19:27)

Ancu noi, allora, duviamu purtalla in casa nostra, in u nostru core. Ancu u Riformistu, Martin Luther, hà capitu stu dirittu:

Maria hè a Mamma di Ghjesù è a Mamma di tutti noi ancu se era solu Cristu chì si ripusava in ghjinochje ... S'ellu hè nostru, duviamu esse in a so situazione; culà induve ellu hè, duvemu ancu esse è tuttu ciò ch'ellu hà deve esse nostru, è a so mamma hè ancu a nostra mamma. -Sermone di Natale, 1529

Maria ùn arrubba u tronu di Cristu; ella hè u lampu chì porta a strada versu ellu! Ùn possu cuntà i tempi chì sta Mamma hè statu u mo cunfortu è cunsulazione, u mo aiutu è a mo forza, cum'è qualsiasi bona mamma hè. Più sò vicinu à Maria, più sò vicinu à Ghjesù. S'ella era abbastanza bona per alzallu, hè abbastanza bona per mè. 

Quellu chì sì chì si percepisce durante questa esistenza murtale di esse piuttostu in deriva in acque tradite, à a misericordia di i venti è di l'onde, cà di marchjà nantu à un terrenu fermu, ùn alluntanate micca i vostri ochji da u splendore di sta stella guida, a menu chì ùn vulete per esse immersi da a timpesta ... Fighjate a stella, chjamate à Maria ... Cù ella per guida, ùn andarete micca sviati, mentre l'invocate, ùn perderete mai u core ... se ella cammina davanti à voi, ùn site micca stancu; se ella vi mostra favore, ghjunghjerete à u scopu.  — St. Bernard Clairvaux, Homilia super Missus est, II, 17

Ghjesù, i Sacramenti, a preghiera, l'abbandonu, aduprendu a vostra ragione è a vostra vuluntà, è a Mamma ... in questi modi si pò truvà quellu locu di libertà induve tutta a paura si dissipa cum'è nebbia prima di u sole di a matina. 

Ùn averete paura di u terrore di a notte, nè di a freccia chì vola di ghjornu, nè di a pesta chì vaga in u bughju, nè di a pesta chì arruba à meziornu. Ancu se mille falanu à fiancu à voi, dece mila à a vostra diritta, vicinu à voi ùn vene micca. Avete bisognu solu di guardà; a punizione di i gattivi a vedrai. Perchè avete u Signore per u vostru rifugiu è avete fattu l'Altissimu a vostra roccaforte ... (Salmu 91-5-9)

Stampa questu. Mantene u marcatu. Riferitelu in quelli mumenti di bughjura. U nome di Ghjesù hè Emmanuel - "Diu hè cun noi".[16]Matthew 1: 23 Ùn àbbia paura!

 

 

 

 

 


See
mcgillivrayguitars.com

 

The Now Word hè un ministeru à tempu pienu chì
cuntinueghja cù u vostru sustegnu.
Vi benedica, è ti ringraziu. 

 

Per viaghjà cun Mark in lu Avà Parolla,
cliccate nantu à u banner sottu per abbunà.
U vostru email ùn serà micca spartutu cù nimu.

Print Friendly, PDF è Email

Footnotes

Footnotes
1 cf. Atti 4: 29-31
2 cf. Matt 19: 14
3 cf. Ghjuvanni 4:23
4 cf. Peccatu deliberatu
5 cf. Ghjuvanni 3:19
6 cf. Ghjuvanni 20:23; Ghjacumu 5:16
7 cf. Fà una Bona Cunfessione
8 cf. Ghjuvanni 3:34
9 cf. Accetta a Corona
10 cf. U Rescuer
11 cf. Atti 4:20
12 1 Thess 5: 18
13 taupublishing.com
14 Omelia di a Veglia di Pasqua, u 30 di marzu di u 2013; www.vatican.va
15 Rom 8: 28
16 Matthew 1: 23
Posted in Home, PARALIZZATA DA PAURA.