A Venuta Discendenza di a Divina Volontà

 

À L'ANNIVERSARU DI A MORTE
DI SERVITORE DI DIO LUISA PICCARRETA

 

HAVE vi site mai dumandatu perchè Diu manda in permanenza a Vergine Maria per cumparisce in u mondu? Perchè micca u grande predicatore, San Paulu ... o u grande evangelistu, San Ghjuvanni ... o u primu pontefice, San Petru, u "scogliu"? U mutivu hè perchè a Madonna hè inseparabilmente ligata à a Chjesa, sia cum'è a so mamma spirituale sia cum'è un "segnu":

Un gran segnu apparsu in u celu, una donna vestuta di sole, cù a luna sottu à i so pedi, è nantu à u so capu una curona di dodici stelle. Era incinta è lagnava ad alta voce di dulore mentre travagliava per parturisce. (Rev 12: 1-2)

Sta Donna hè ghjunta ind'è noi, in i nostri tempi, per preparà è aiutà per u nasce hè avà in corsu. È quale o chì deve nasce? In una parolla, hè Ghjesù, ma in noi, a so Chjesa-è in una manera nova. È ghjè per culminà per mezu di una effusione speciale di u Spìritu Santu. 

Diu stessu avia datu à purtà quella santità "nova è divina" cun quale u Spìritu Santu vole arricchisce i cristiani à l'alba di u terzu millenniu, per "rende Cristu u core di u mondu". —POPE Ghjuvanni PAUL II, Indirizzu à i Padri Rogationisti, n. 6, www.vatican.va

Cusì, hè una nascita spirituale di tuttu u Populu di Diu per chì a "Vita Reale" di Ghjesù possa stà in elli. Un altru nome per questu hè u "donu di Campà in a Divina Volontà" cumu pare in e rivelazioni à a Serva di Diu Luisa Piccarreta:

Durante i so scritti Luisa presenta u donu di Campà in a Divina Volontà cum'è una nova è divina abitazione in l'anima, à a quale ella si riferisce cum'è a "Vita Reale" di Cristu. A Vera Vita di Cristu cunsiste principalmente in a participazione cuntinua di l'anima à a vita di Ghjesù in l'Eucaristia. Mentre Diu pò diventà sostanzialmente prisente in un host inanimatu, Luisa afferma chì u listessu pò esse dettu di un sughjettu animatu, vale à dì, di l'anima umana. —Rev. Ghjiseppu Iannuzzi, U Rigalu di Vive in a Divine Voluntà in i Scritti di Luisa Piccarreta (Locazioni Kindle 2740-2744); (cun appruvazione ecclesiastica da a Pontificia Università Gregoriana di Roma)

Hè, in fattu, un risturazione cumpleta di l'umanità à l'immagine è a somiglianza di u Creatore - chì a Vergine Maria era in virtù di a so Immaculata Cuncezzione è Vivendu in a Divina Volontà - rializendu in a Chjesa ciò chì Ghjesù hà realizatu in a so umanità.

"Tutta a creazione", hà dettu San Paulu, "gemisce è travaglia finu à avà", aspittendu i sforzi redentori di Cristu per ristabilisce a relazione curretta trà Diu è a so creazione. Ma l'attu redentore di Cristu ùn hà micca da sè restituitu tutte e cose, hà resu solu u travagliu di redenzione pussibule, hà iniziatu a nostra redenzione. Cum'è tutti l'omi participanu à a disubbidienza d'Adamu, cusì tutti l'omi devenu participà à l'ubbidienza di Cristu à a vulintà di u Babbu. A redenzione serà cumpleta solu quandu tutti l'omi spartenu a so ubbidienza ... - Servitore di Diu Fr. Walter Ciszek, Mi Conduce (San Francisco: Ignatius Press, 1995), pp. 116-117

 

PRESENZA DI A MAMMA: UN SIGNU IMMINENTU

L'altru ghjornu, aghju sintonizatu un webcast evangelicu per sente a so perspettiva nantu à i "tempi di fine". À un mumentu datu, l'ospite hà dichjaratu chì Ghjesù avia da vene prestu per finisce u mondu è chì ùn ci seria micca "mille anni" simbolichi (vale à dì. Era di Pace); chì tuttu era solu mitu è ​​favule ebraiche. È aghju pensatu à mè non solu quantu era micca biblica a so pusizione ma, soprattuttu, quantu hè tristu. Chì dopu avè travagliatu per 2000 anni, seria u diavule chì trionfa in u mondu, micca Cristu (Rev 20: 2-3). Chì nò, i miti averianu micca eredite a terra (Salmu 37: 10-11; Matt 5: 5). Chì u Vangelu averia micca esse pridicatu trà tutte e nazioni prima di a fine (Matt 24:14). Chì a terra averà micca esse pienu di cunniscenza di u Signore (Isaia 11: 9). Chì e nazioni averianu micca batte e so spade in arati (Isaia 2: 4). Questa creazione averia micca esse liberatu è participà à a gloriosa libertà di i figlioli di Diu (Rum 8:21). Chì i santi averianu micca regna per un tempu mentre Satana hè incatenatu è l'Anticristu (bestia) hè cacciatu (Rev 19:20, 20: 1-6). È cusì, innò, u Regnu di Cristu averia micca rignà "nantu à a terra cum'è in u Celu" cum'è avemu pregatu per dui millenarii (Matt 6: 10). D'appressu à "l'escatologia di l'addisperu" di stu pastore, u mondu diventerà sempre peghju finu à chì Ghjesù gridessi "ziu!" è tira in u pannu.

Oh, chì tristu! Oh, chì sbagliu! Innò, amichi mei, manca da sta prospettiva Protestante hè A dimensione mariana di a timpestaA Beata Mamma hè a chjave per capisce l'avvene di a Chjesa perchè hè in ella chì hè presagiu u destinu di u Corpu di Cristu,[1]cf. Fatima, è l'Apucalissi è attraversu a so maternità, chì hè ancu realizata. In e parolle di Papa. San Ghjuvanni XXIII:

Pensemu chì duvemu esse in disaccordu cù quelli prufeti di cundanna chì prevedenu sempre un disastru, cum'è se a fine di u mondu fussi vicina. In i nostri tempi, a Provvidenza divina ci porta à un novu ordine di e relazioni umane chì, per sforzu umanu è ancu al di là di tutte l'aspettative, sò dirette à a realizazione di i disegni superiori è inescrutabili di Diu, in cui tuttu, ancu i contrattempi umani, porta à u bè maiò di a Chjesa. - Indirizzu per l'Apertura di u Cunciliu Secondu Vaticanu, l'11 d'ottobre di u 1962 

U "bè maiò" di a Chjesa hè di diventà immaculata cum'è l'Immaculata. E questu hè pussibile solu se a Chjesa, cum'è Maria, ùn face micca solu ma Vivendu in u Voluntà Divina cum'è ella (aghju spiegatu sta differenza in A Voluntà Unica e Vera Figlianza). Dunque, a Nostra Signora apparisce avà in u mondu sanu, chjamendu i so figlioli in a Sala Superiore di i cenaculi di famiglia è di gruppu per preparalli per un spargimentu di a Luce di u Spìritu Santu. Questa "illuminazione di cuscenza" o "Avvertimentu" chì vene averà un doppiu effettu. Unu serà di liberà u Populu di Diu da a bughjura interiore è u putere di Satanassu nantu à a so vita - un prucessu chì duveria esse bellu in corsu in u restu fidu. U secondu hè di riempialli cù e grazie iniziali di u Regnu di a Divina Volontà.

A Chjesa di u Millenniu deve avè una cuscenza aumentata di esse u Regnu di Diu in a so tappa iniziale. —POPE Ghjuvanni PAUL II, L'Osservatore Romano, Edizione Inglese, 25 d'aprile, 1988

 

L'ESORCISMU ... È A DESCENTU DI U REGNU

Quandu vene a luce, sparghje a bughjura. A cosiddetta "illuminazione di cuscenza" o Avvertimentu hè ghjustu quessa: un esorcisimu di u male chì ferma sempre in u core di i fideli è di u restu di l'umanità (ancu se parechji ùn accettanu micca sta grazia).[2]"Fora di a mo Misericordia infinita daraghju un mini-ghjudiziu. Serà dulurosu, assai dulurosu, ma cortu. Viderete i vostri peccati, vedrete quantu mi offendete ogni ghjornu. Sò chì pensate chì sona cum'è una cosa assai bona, ma purtroppu, ancu questu ùn porterà micca u mondu sanu in u mo Amore. Alcune persone si alluntaneranu ancu di più da Me, saranu fieri è testardi .... Quelli chì si pentenu riceveranu una sete inesauribile per sta luce ... Tutti quelli chì mi amanu si uniranu per aiutà à furmà u taccu chì schiaccia Satanassu. " - U nostru Signore à Matthew Kelly, U Miraculu di l'illuminazione di a cuscenza da u duttore Thomas W. Petrisko, p.96-97 "Perchè, però ..." un prete m'hà dumandatu, "Diu accorderebbe sta grazia solu à sta generazione?" Perchè a Chjesa hè in l'ultime tappe di a so preparazione per a Festa Nuziale di l'Agnellu - è pò assiste solu cù un "vestitu biancu pulitu",[3]cf. Matt 22: 12 vale à dì, ella deve assumiglialu à u prototipu: u Cuore Immaculatu di Maria.

Rallègrinu è raligremu è dalli gloria. Perchè u ghjornu di u matrimoniu di l'Agnellu hè ghjuntu, a so sposa s'hè preparata. Hè stata permessa di vèstinu un vistitu di lino luminosu è pulitu. (Rev 19; 7-8)

Ma questu ùn duverebbe micca esse capitu cum'è una semplice pulizia di a Chjesa, cum'è se ella cullettivamente andessi à Confessione u listessu ghjornu. Piuttostu, sta purezza interiore, questu "novu è santità divina "serà u risultatu di a discendenza di u Regnu di Diu chì averà ramificazioni cosmiche. A Chjesa ùn serà micca resa santa perchè stà in una Era di Pace; ci serà una Era di Pace precisamente perchè a Chjesa hè stata santa.

... u Spiritu di e Penticoste inunderà a terra cù u so putere è un grande miraculu guadagnerà l'attenzione di tutta l'umanità. Questu serà l'effettu di a gràzia di a Fiamma di l'Amore ... chì hè Ghjesù Cristu stessu ... qualcosa di simile ùn hè micca accadutu dapoi chì a Parolla hè diventata carne. A cecità di Satanassu significa u trionfu universale di u mo Cuore divinu, a liberazione di l'anime, è l'apertura di a strada per a salvezza in a so massima misura. —Jesus à Elizabeth Kindelmann, A Fiamma di l'Amore, p. 61, 38, 61; 233; da u diariu di Elizabeth Kindelmann; 1962; Imprimatur Arcivescu Charles Chaput

Questa grazia nova, chjamata ancu "a Fiamma di l'Amore", ristabilirà l'equilibriu è l'armunia chì era persa in u Giardinu di l'Eden quandu Adamu è Eva anu persu a gràzia di Campà in a Divina Volontà - quella fonte di putenza divina chì sustene tutta a creazione in a Vita Divina. 

... una creazione induve Diu è l'omu, l'omu è a donna, l'umanità è a natura sò in armunia, in dialogu, in cumunione. Stu pianu, scunvintu da u peccatu, hè statu ripresu in un modu più maravigghiusu da Cristu, Chì u porta à modu misteriosu ma efficace in a realità attuale, in l'aspettativa di rializzallu ...—POPE JOHN PAUL II, Udienza Generale, u 14 di ferraghju di u 2001

Ma cum'è Ghjesù disse à Elizabeth Kindelmann, Satanassu deve prima esse accecatu.[4]Sente à Sr Emmanuel spiegà un avvenimentu in i primi ghjorni di Medjugorje chì era un anticipu di l'Avertimentu. Fighjulà ccà. In U Ghjornu Grande di Luce, vedemu cumu l '"illuminazione di a cuscenza" ùn hè micca a fine di u regnu di Satanassu, ma una certa rumpitura di u so putere in milioni, sì micca miliardi d'anime. Hè u Ora Prodigale quandu parechji torneranu in casa. Cum'è tale, sta Luce Divina di u Spìritu Santu espulserà assai bughju; a Fiamma di l'Amore accecherà à Satanassu; serà una messa esorcisimu di u "dragone" à u cuntrariu di tuttu ciò chì u mondu hà sappiutu tale chì serà dighjà u principiu di u regnu di u Regnu di a Divina Volontà in u core di parechji di i so santi. Se u "sestu segellu" in Revelazione 6: 12-17 sembra descrivere u regnu fisicu durante l'Avvertimentu,[5]cf. U Ghjornu Grande di Luce Revelazione 12 pare rivelà u spirituale.

Tandu a guerra scoppiò in celu; Michele è i so anghjuli si sò battuti contr'à u dragone. U dragone è i so anghjuli si sò battuti, ma ùn anu micca vintu è ùn ci era più nisun locu per elli in celu ...[6]U terminu "celu" probabilmente ùn si riferisce micca à u Celu, induve u Cristu è i so santi abitanu. L'interpretazione più adatta di stu testu ùn hè micca un racontu di a caduta è di a ribellione originali di Satanassu, chì u cuntestu hè chjaramente in quantu à l'età di quelli chì "testimunianu di Ghjesù" [cf. Rev 12: 17]. Piuttostu, "celu" quì si riferisce à un regnu spirituale ligatu à a terra, u firmamentu o u celu (cf. Gen 1: 1): "Perchè a nostra lotta ùn hè micca cù carne è sangue ma cù i principati, cù i puteri, cù u dirigenti mundiali di sta bughjura attuale, cù i spiriti maligni in u celu ". [Ef 6:12] Avà sò ghjunti a salvezza è a putenza, è u regnu di u nostru Diu è l'autorità di u so Untu. Perchè l'accusatore di i nostri fratelli hè cacciatu fora ... Ma guai à voi, terra è mare, chì u Diavule hè ghjuntu à voi in furia, perchè sapi ch'ellu ùn hà chè pocu tempu ... (Rev 12: 7-12)

Ancu sì Satanassu tandu concentrerà ciò chì resta di u so putere in a "bestia" o in l'Anticristu in u "cortu tempu" chì li ferma (vale à dì "quaranta-dui mesi"),[7]cf. Rev. 13: 5 San Ghjuvanni quantunque sente i fideli gridendu chì "u regnu di u nostru Diu" hè ghjuntu. Cumu pò esse? Perchè hè una manifestazione interiore di u Regnu di a Divina Volontà - almenu in quelli chì eranu currettamente disposti per ellu.[8]cf. Preparate a Madonna - Parte II Cum'è un sidenote, San Ghjuvanni indica chì e anime chì accettanu e grazie di l'Avvertimentu ponu esse cundotte à un rifugiu di qualchì natura durante u regnu di l'Anticristu.[9]cf. U Rifugiu per i nostri Tempi 

A donna hà datu e duie ale di u grande acula, da pudè vola versu u so locu in u desertu, induve, luntanu da u serpu, hè stata curata per un annu, dui anni è un mezu annu. (Rivilazione 12:14)

I visiunarii moderni anu alluditu ancu à sta sequenza di eventi. In a seguente locuzione, u tardu Fr. Stefano Gobbi hà una visione cumpressa di l'Avertimentu è di i so frutti.

U Spìritu Santu vene à stabilisce u regnu gluriosu di Cristu è sarà un regnu di grazia, di santità, d'amore, di ghjustizia è di pace. Cù u so amore divinu, Aprirà e porte di i cori è illuminerà tutte e cuscenze. Ogni persona si vede in u focu ardente di a verità divina. Serà cum'è un ghjudiziu in miniatura. E allura Ghjesù Cristu hà da purtà u so regnu gluriosu in u mondu. - A nostra Dama à Fr. Stefanu Gobbi 22 di maghju di u 1988:

U misticu canadianu, Fr. Michel Rodrigue, spiega ciò ch'ellu hà vistu in una visione dopu l'Avvertimentu, alludendu à l'infuzione di u Donu di Campà in a Divina Volontà in i fideli:

Dopu u tempu permessu da Diu per e persone di vultà à Ghjesù, duveranu piglià una decisione: per vultà cun ellu di a so vulintà libera, o per rifiutallu. Sì altri u ricusanu, sarete rinfurzatu in u Spìritu Santu. Quandu l'ànghjulu vi mostrerà a fiamma da seguità à u rifugiu induve ellu vole chì tù sia, sarete rinfurzatu in u Spìritu Santu, è e vostre emozioni seranu neutralizate. Perchè? Perchè sarete purificatu da tutta l'entrata di u bughju. Averete a forza di u Spìritu Santu. U vostru core serà secondu a vulintà di u Babbu. Sapete a vuluntà di u Babbu, è sapete chì anu sceltu a via sbagliata. Seguirete a strada chì hè vostra sottu à a guida di u Signore è di l'ànghjulu di u Signore perchè hè u modu, a vita è a verità. U vostru core serà secondu u Spìritu Santu, Quale hè l'amore di Cristu, ellu stessu, è u Patre, ellu stessu. Ellu vi cunducerà. Ellu vi cunducerà. Ùn averete micca paura. Vi basta à fighjà li. Aghju vistu. L'aghju passatu ... dopu à l'Illuminazione di Cuscenza, un grande rigalu serà datu à tutti noi. U Signore calmerà e nostre passioni è appacià i nostri desideri. Ellu ci guariscerà da a distorsione di i nostri sensi, dunque dopu sta Pentecoste, senteremu chì u nostru corpu sanu hè in armunia cun ellu. Guardia permanente à ogni rifughju serà un santu anghjulu di u Signore chì impedisce à chiunque d'entrà chì ùn hà micca un segnu di croce in fronte (Rev 7: 3). - "U Tempu di i Rifugi", countdowntothekingdom.com

Ghjesù hà spiegatu à Luisa cumu sta "neutralizazione" di e passioni hè un fruttu di Campà in a Divina Volontà:

Tandu a mo Volontà diventa a vita di st'anima, in tale manera chì tuttu ciò chì Pò dispone nantu à ella è ancu nantu à l'altri, hè cuntenta di tuttu. Qualcosa pare adattu per ella; morte, vita, croce, puvertà, ecc. - Ella guarda tutte queste cose cum'è e so cose, chì servenu per mantene a so vita. Arriva à tale puntu, chì mancu i castichi ùn a facenu più paura, ma hè cuntenta di a Divina Volontà in tuttu ... -Libru di u Celu, Volume 9, 1er novembre 1910

In una parolla, l'Illuminazione chì vene serà, almenu, l'ultime tappe di u Trionfu di u Cuore Immaculatu quandu a Nostra Signora riuniscerà u numeru u più pussibule d'anime à u Figliolu prima chì u mondu sia purificatu. Dopu tuttu, hà dettu u Papa Benedettu, pricendu per u Trionfu di u Cuore Immaculatu ...

... hè equivalente in significatu à a nostra preghera per a venuta di u Regnu di Diu ... -Light di le Monde, p. 166, Una Conversazione Cù Peter Seewald

È questu hè l'equivalente di pregà per chì u Spìritu Santu discenda è porti à compie l'unione di l'umanu cù a Divina Volontà, o in altre parolle, a "Vita Reale" di Ghjesù in i santi. 

Hè cusì chì Ghjesù hè sempre cuncipitu. Hè cusì chì Ghjesù hè ripruduttu in l'anime. Hè sempre u fruttu di u celu è di a terra. Dui artigiani devenu cuncurdassi in l'opera chì hè à tempu capulavoru di Diu è pruduttu supranu di l'umanità: u Spìritu Santu è a Santa Vergine Maria ... perchè sò i soli chì ponu riproduce u Cristu. —Arcu. Luis M. Martinez, U Santificatore, p. 6 

Aprite i vostri cori è lasciate entre u Spìritu Santu, chì vi trasformerà è vi unirà in un core cun Ghjesù. - A nostra Signora à Gisella Cardia, u 3 di marzu di u 2021; countdowntothekingdom.com

Ci hè datu ragione per crede chì, versu a fine di u tempu è forse più prestu di ciò chì aspettemu, Diu alzerà persone piene di Spiritu Santu è impregnate di u spiritu di Maria. Attraversu elli Maria, Regina a più putente, farà grandi meraviglie in u mondu, distruggendu u peccatu è istituendu u regnu di Ghjesù u so Figliolu nantu à u RUINE di u regnu curruttu, chì ghjè sta grande Babilonia terrena(Rev.18: 20) -St. Louis de Montfort, Trattatu nantu à a Vera Devozione à a Beata Vergine,n. 58-59

L'apparizioni appruvate in Heede, in Germania, si sò svolte in l'anni 30-40. In u 1959, dopu un esame di u presuppostu fenomenu, u Vicariate di u diocesi di Osnabrueck, in una lettera circulare à u cleru di u diocesi, hà cunfirmatu a validità di l'apparizione è a so origine sopranaturale.[10]cf. themeraclehunter.com Tra questi era questu missaghju: 

Cum'è un lampu d'illuminazione stu Regnu vene ... Moltu più veloce di l'umanità capirà. Li daraghju una lumera spiciale. Per certi, questa luce serà una benedizzione; per altri, a bughjura. A luce venerà cum'è una stella chì mostrava u caminu à i saggi. L'umanità sperienza U mio amore è U mo putere. Ampararaghju di A mo ghjustizia è di A mo misericordia. I mo benissimi zitelli amati, l'ora hè più vicinu è vicinu. Pricate senza cessà! -U Miraculu di l'illuminazione di tutte e cuscenze, Duttore Thomas W. Petrisko, p. 29

 

U REGNU hè eternu

Stu Regnu di a Divina Volontà chì serà cuncessu à i santi di l'ultimu ghjornu hè un Eterna regnanza, cum'è testimone u prufeta Daniel:

Seranu datu à ellu [l'Anticristu] per un tempu, duie volte, è una meza volta. Ma quandu u tribunale sia cunvucatu, è u so duminiu sia toltu per esse abolitu è ​​cumpletamente distruttu, allora a regalità è a dominazione è a maestà di tutti i regni sottu à u celu seranu dati à u populu di i santi di l'Altissimu, chì a regalità serà una regalità eterna, à chì tutti i dumini servenu è ubbidiscenu. (Daniel 7: 25-27)

Forse questu passaghju, in parte, hè per quessa chì l'errore perenne trà studiosi prutestanti è cattolici hè statu di pretende chì u "senza legge", dunque, deve vene à a fine di u mondu (vede Anticristu Prima di l'Era di a Pace?). Ma nè e Scritture nè i Primi Padri di a Chjesa anu amparatu questu. Piuttostu, San Ghjuvanni, ribombendu à Daniel, dà cunfini à sta "regalità" in u tempu è in a storia:

A bestia hè stata catturata è cun ella u falsu prufeta chì avia realizatu in a so vista i segni per i quali hà sviati quelli chì avianu accettatu u segnu di a bestia è quelli chì avianu veneratu a so maghjina. I dui sò stati ghjittati vivi in ​​a piscina ardente chì brusgiava di zolfu ... Dopu aghju vistu troni; quelli chì pusavanu annantu à elli eranu affidati di ghjudiziu. Aghju vistu ancu l'ànime di quelli chì eranu stati decapitati per u so testimone di Ghjesù è per a parolla di Diu, è chì ùn avianu micca veneratu a bestia o a so maghjina nè avianu accettatu a so marca nantu à a so fronte o e mani. Sò venuti à a vita è anu regnatu cun Cristu per mille anni. U restu di i morti ùn hè micca vinutu à a vita finu à chì i mila anni ùn sianu passati. Questa hè a prima risurrezzione. Beatu è santu hè quellu chì participa à a prima risurrezzione. A seconda morte ùn hà micca putere nantu à queste; seranu preti di Diu è di Cristu, è rèneranu cun ellu per [i] milla anni. (Rev 19:20, 20: 4-6)

Quelli chì sò "decapitati" ponu esse capiti in un literale[11]cf. A Resurrezzione chì vene è un sensu spirituale, ma in ultima istanza, si riferisce à quelli chì sò morti per a so volontà umana per a Divina Volontà. Papa Piu XII u descrive cum'è una fine di peccatu murtale in a Chjesa in i limiti di u tempu:

Una nova risurrezzione di Ghjesù hè necessaria: una vera risurrezzione, chì ùn ammette più signuria di a morte ... In l'individui, Cristu deve distrugge a notte di u peccatu murtale cù l'alba di a grazia ritruvata. In famiglie, a notte di l'indifferenza è di u frescu deve cede a piazza à u sole di l'amore. In le fabbriche, in e cità, in e nazioni, in i paesi di malintesa è d'odiu, a notte deve cresce cum'è u ghjornu nox sicut dies illuminabitur, e lotte cessanu è ci sarà paci. - Urbi et Orbi indirizzu, u 2 marzu 1957; vaticanu.va 

Ghjesù face eco di sta risurrezzione in e so rivelazioni à Luisa:[12]«A risurrezzione di i morti prevista à a fine di u tempu riceve dighjà a so prima e decisiva realisazione in a risurrezzione spirituale, u scopu primariu di l'opera di salvezza. Consiste in a nova vita data da u Cristu risuscitatu cum'è u fruttu di u so travagliu redentore ". -PAPA GIOVANNI PAUL II, Audienza Generale, 22 d'aprile, 1998; vaticanu.va

Se sò ghjuntu in terra, era per permette à ognuna è à l'anima di pussede a mo Resurrezzione cum'è a soia - per dà li vita è fà li risurrezzione in a mo Resurrezzione. È vulete sapè quandu si face a vera risurrezzione di l'anima? Micca à a fine di i ghjorni, ma mentre ch'ellu hè sempre vivu nantu à a terra. Quellu chì stà in a mo vulintà risorge à a luce è dice: "A mo notte hè finita ... A mo vulintà ùn hè più a moia, perchè hè risuscitata in u Fiat di Diu". -Libru di u Celu, Volume 36, 20 aprile 1938

Dunque, queste anime ùn sperimenteranu micca a "seconda morte":

L'anima chì stà in a mo Vulintà ùn hè micca sottumessa à a morte è ùn riceve nisun Ghjudiziu; a so vita hè eterna. Tuttu ciò chì a morte avia da fà, l'amore l'hà fattu in anticipu, è a mo Voluntà l'hà riordenatu cumpletamente in Me, affinchì ùn abbia nunda per chì ghjudicallu. -Libru di u Celu, Volume 11, 9 di ghjugnu, 1912

 

IN TRADIZIONE SACRA

Di novu, parechji Padri di a Chjesa, basati annantu à a testimunianza persunale di San Ghjuvanni, anu attestatu a venuta di stu Regnu di a Divina Volontà dopu a morte di l'Anticristu o "Senza legge" per inaugurà una spezia di "riposu sabbaticu" per a Chjesa. 

... U so Figliolu vene è distruggierà u tempu di l'impiegatu è ghjudicà l'unuosimu, è cambierà u sole è a luna è e stelle, allora verrà riposatu u settimu ghjornu ... dopu averà riposatu à tutte e cose, faraghju u principiu di l'ottimu ghjornu, vale à dì u principiu di un altru mondu. -Letta di Barnaba (70-79 d.C.), scritta da un Babbu Apostolicu di u Seculu Seculu

Dunque, a benedizione prevista si riferisce senza dubbitu à u tempu di u so Regnu, quandu i ghjusti guverneranu nantu à a risurrezzione da i morti; quandu a creazione, rinata è liberata da a schiavitù, darà una abbundanza di cibi di ogni tipu da a rugiada di u celu è da a fertilità di a terra, cum'è ricordanu l'anziani. Quelli chì anu vistu à Ghjuvanni, discepulu di u Signore, [dicenu] ch'elli anu intesu parlà da ellu cumu u Signore hà insignatu è parlatu di sti tempi ... —St. Ireneu di Lione, Babbu di a Chjesa (140–202 AD); Avversu Haereses, Ireneu di Lione, V.33.3.4, I Padri di a Chjesa, CIMA Publishing Co .; (San Ireneu era un studiente di San Policarpu, chì sapia è amparò da l'Apostolu Ghjuvanni è fù dopu cunsacratu vescu di Smirna da Ghjuvanni).

Cunsigliemu chì un regnu ci hè prumessu à noi nantu à a terra, puru siddu prima di u celu, solu in un altru statu di l'esistenza; in quantu serà dopu a risurrezzione di mille anni in a cità divinamente custruita di Ghjerusalemme ...  —Tertulianu (155–240 AD), Babbu Chjesa Nicene; Avversu Marcion, Padri Ante-Niceni, Editori Henrickson, 1995, Vol. 3, pp. 342-343)

Siccomu Diu, dopu avè finitu e so opere, hà ripusatu u settimu ghjornu è u benedisse, à a fine di u sei millesimu annu tutta a gattivezza deve esse abolita da a terra, è a ghjustizia regnerà per mille anni ... —Caecilius Firmianus Lactantius (250-317 d.C.; scrittore ecclesiasticu), L'Instituti Divini, Vol. 7.

È sicondu Ghjesù, simu ghjunti à u mumentu quandu a terra deve esse purificata - "ferma veramente pocu tempu ", A Madonna hà dettu pocu fà.[13]cf. countdown à u regnu

Ogni duemila anni aghju rinnuvatu u mondu. In i primi dumila anni l'aghju rinuvatu cù u Diluviu; in u secondu dumila l'aghju rinuvatu cù a mo venuta nantu à a terra quandu aghju manifestatu a mo Umanità, da a quale, cum'è da parechje fessure, a mo Divinità brillava. I boni è i Santi stessi di i seguenti dumila anni anu campatu da i frutti di a mo Umanità è, in gocce, anu gudutu di a mo Divinità. Avà semu intornu à u terzu dumila anni, è ci serà un terzu rinnovu. Eccu u mutivu di a cunfusione generale: ùn hè altru chè a preparazione di u terzu rinnovu. Se in u secondu rinnovu aghju manifestatu ciò chì a mo Umanità hà fattu è suffertu, è pocu di ciò chì a mo Divinità operava, avà, in questu terzu rinnovu, dopu chì a terra sia purgata è una grande parte di a generazione attuale distrutta, seraghju ancu più generosu cù e creature, è compieraghju u rinnovu manifestendu ciò chì a mo Divinità hà fattu in a mo Umanità ... -Jesus à Luisa Piccarreta, Libru di u Celu, Vol. 12, 29 di ghjennaghju, 1919 

In fine di contu, averia da accunsentì cù San Luigi di Montfort in uppusizione à i nostri amichi prutestanti. A Parolla di Diu sarà esse rivendicatu. Cristu sarà trionfu. Creazione sarà esse liberatu. È a Chjesa sarà divintatu santu è senza difettu[14]cfr. Ef 5:27 - tuttu nanzu à Cristu torna à a fine di u tempu

I vostri cumandamenti divini sò rotti, u vostru Vangelu hè ghjittatu da parte, torrenti di iniquità inundanu a terra sana purtendu ancu i vostri servitori ... Sarà tuttu ghjuntu à a listessa fine chì Sodoma è Gomorra? Ùn romperete mai u vostru silenziu? Tullerete tuttu què per sempre? Ùn hè micca vera quessa a to vuluntà deve esse fatta nantu à a terra cum'è in celu? Ùn hè micca vera quessa u to regnu deve vene? Ùn avete micca datu à alcune anime, cara à voi, una visione di u rinnuvamentu futuru di a Chjesa? —St. Luigi di Montfort, Preghiera per i Missiunarii, n. 5; www.www.wtn.com

A vista più autore, è quella chì pare più in armunia cù a Sacra Scrittura, hè chì, dopu a caduta di l'Antichrist, a Chjesa cattolica entrerà di novu in un periodu di prosperità è di trionfu.  -A fine di u Munnu prisente è i misteri di a vita futura, Fr. Charles Arminjon (1824-1885), p. 56-58; Stampa Sophia Institute

Ciò chì ferma per voi è per mè, allora, hè di preparà cun tuttu u nostru core per questu, è di piglià quante anime cun noi chì pudemu ...

 

LETTURA IN CORSO

L'apertura di a Porta Orientale?

Perchè Maria?

Ripetendu i Tempi di fine

U rigalu

Fatima è l'Apucalissi

Caru Babbu Santu ... Hè venutu!

Cume l'era era persa

Cumu sapè quandu u ghjudiziu hè vicinu

U ghjornu di a Ghjustizia

Creazione Rinascita

 

Ascolta nantu à u seguitu:


 

 

Seguitate Mark è i "segni di i tempi" ogni ghjornu quì:


I Post di Mark si ponu truvà ancu quì:


Per viaghjà cun Mark in lu Avà Parolla,
cliccate nantu à u banner sottu per abbunà.
U vostru email ùn serà micca spartutu cù nimu.

 

Footnotes

Footnotes
1 cf. Fatima, è l'Apucalissi
2 "Fora di a mo Misericordia infinita daraghju un mini-ghjudiziu. Serà dulurosu, assai dulurosu, ma cortu. Viderete i vostri peccati, vedrete quantu mi offendete ogni ghjornu. Sò chì pensate chì sona cum'è una cosa assai bona, ma purtroppu, ancu questu ùn porterà micca u mondu sanu in u mo Amore. Alcune persone si alluntaneranu ancu di più da Me, saranu fieri è testardi .... Quelli chì si pentenu riceveranu una sete inesauribile per sta luce ... Tutti quelli chì mi amanu si uniranu per aiutà à furmà u taccu chì schiaccia Satanassu. " - U nostru Signore à Matthew Kelly, U Miraculu di l'illuminazione di a cuscenza da u duttore Thomas W. Petrisko, p.96-97
3 cf. Matt 22: 12
4 Sente à Sr Emmanuel spiegà un avvenimentu in i primi ghjorni di Medjugorje chì era un anticipu di l'Avertimentu. Fighjulà ccà.
5 cf. U Ghjornu Grande di Luce
6 U terminu "celu" probabilmente ùn si riferisce micca à u Celu, induve u Cristu è i so santi abitanu. L'interpretazione più adatta di stu testu ùn hè micca un racontu di a caduta è di a ribellione originali di Satanassu, chì u cuntestu hè chjaramente in quantu à l'età di quelli chì "testimunianu di Ghjesù" [cf. Rev 12: 17]. Piuttostu, "celu" quì si riferisce à un regnu spirituale ligatu à a terra, u firmamentu o u celu (cf. Gen 1: 1): "Perchè a nostra lotta ùn hè micca cù carne è sangue ma cù i principati, cù i puteri, cù u dirigenti mundiali di sta bughjura attuale, cù i spiriti maligni in u celu ". [Ef 6:12]
7 cf. Rev. 13: 5
8 cf. Preparate a Madonna - Parte II
9 cf. U Rifugiu per i nostri Tempi
10 cf. themeraclehunter.com
11 cf. A Resurrezzione chì vene
12 «A risurrezzione di i morti prevista à a fine di u tempu riceve dighjà a so prima e decisiva realisazione in a risurrezzione spirituale, u scopu primariu di l'opera di salvezza. Consiste in a nova vita data da u Cristu risuscitatu cum'è u fruttu di u so travagliu redentore ". -PAPA GIOVANNI PAUL II, Audienza Generale, 22 d'aprile, 1998; vaticanu.va
13 cf. countdown à u regnu
14 cfr. Ef 5:27
Posted in Home, A VOLONTÀ DIVINA e nella , , , , , , .