A più grande rivoluzione

 

THE u mondu hè prontu per una grande rivoluzione. Dopu à millaie d'anni di cusì chjamatu prugressu, ùn simu micca menu barbari chè Cainu. Pensemu chì simu avanzati, ma assai ùn sò micca clueless how to plant a garden. Pretendemu di esse civilizzati, ma simu più divisi è in periculu d'autodistruzzione di massa cà qualsiasi generazione precedente. Ùn hè pocu chì a Madonna hà dettu per mezu di parechji prufeti chì "Vivete in un tempu peghju chè u tempu di u Diluviu ". ma ella aghjusta, "... è u mumentu hè ghjuntu per u vostru ritornu".[1]18th di giugnu, 2020, "Peggio di l'inundazione" Ma vultà à chì? À a religione ? À "messe tradiziunali" ? À l'avant-Vatican II...?

 

U ritornu à l'intimità

U core di ciò chì Diu ci chjama hè a vultà à l'intimità cun ellu. Dice in Genesi dopu a caduta di Adamu è Eva:

Quandu anu intesu u sonu di u Signore Diu chì caminava in u giardinu à l'ora di a brisa di u ghjornu, l'omu è a so mòglia si piattanu da u Signore Diu trà l'arburi di u giardinu. (Genesi 3:8)

Diu caminava trà elli, è senza dubbitu, spessu cù elli. È finu à quellu puntu, Adamu è Eva marchjò cù u so Diu. Vivendu cumpletamente in a Voluntà Divina, Adam hà spartutu in a vita interna è l'armunia di a Santissima Trinità in tale manera chì ogni soffiu, ogni pensamentu è ogni azzione era cum'è una balla lenta cù u Creatore. Dopu tuttu, Adamu è Eva sò stati creati à l'imaghjini di Diu pricisamenti perch'elli puderanu participà à a vita divina, intimamente è incessantemente. In verità, l'unione sessuale di Adamu è Eva era solu un riflessu di l'unicità chì Diu vole cun noi in u core di u nostru esse.

L'intera storia di a salvezza hè veramente una cronica paziente di Diu u Babbu chì ci torna à ellu stessu. Quandu avemu capitu questu, tuttu u restu guadagna una perspettiva cruciale: u scopu è a bellezza di a creazione, u scopu di a vita, u scopu di a morte è a risurrezzione di Ghjesù ... tuttu hè sensu quandu si capisce chì Diu ùn hà micca rinunciatu à l'umanità è, in fattu, ci vole à ristabilisce l'intimità cun ellu. Quì si trova, infatti, u sicretu di a vera felicità nantu à a terra: ùn hè micca ciò chì pussedemu, ma Quale avemu pussede chì face tutta a diferenza. E quantu tristi è longa a linea di quelli chì ùn pussede micca u so Criaturi.

 

INTIMACIA CÙ DIO

Chì hè l'intimità cù Diu? Cumu possu esse amici intimi cù qualchissia chì ùn possu vede? Sò sicuru chì avete pensatu à sè stessu: "Signore, perchè ùn mi apparisce micca solu à mè, à tutti noi, per pudè vede tè è amassi?" Ma sta quistione tradisce in realtà una fatale incomprensione di quale tu sò.

Ùn site micca un'altra spezia altamente evoluta di polvera, una mera criatura "uguale" trà milioni di spezie. Piuttostu, ancu voi, sò creati à l'imaghjini di Diu. Chì vole dì què? Significa chì a vostra memoria, a vostra vuluntà è l'intellettu formanu a capacità d'amare in modu cusì esse in cumunione cù Diu è altri. Cum'è e muntagne sò sopra à un granu di sabbia, hè ancu a capacità umana per u divinu. I nostri cani, i misgi è i cavalli ponu apparentemente "amuri", ma ùn capiscenu à pena perchè ùn mancanu a memoria, a vulintà è l'intellettu chì Diu hà instillatu solu in l'umanità. Dunque, l'animali di l'animali ponu esse fideli per stintu; ma l'omu sò leali scelta. Hè questa libera vuluntà chì duvemu sceglie l'amore chì apre un universu di gioia à u spiritu umanu chì truverà u so ultimu cumplimentu in l'eternità. 

È hè per quessa chì ùn hè micca cusì simplice per Diu per simpricimenti "apparisce" à noi per risolve e nostre dumande esistenziali. Per Ellu digià fattu ci appare. Hà caminatu nantu à a terra per trè anni, amandu, facendu miraculi, risuscitatu i morti... è l'avemu crucifissu. Questu palesa quantu prufonda u core umanu hè. Avemu a capacità di micca solu impactà a vita di l'altri per seculi, in verità, l'eternità (vede i Santi) ... ma avemu ancu a capacità di rivolta contr'à u nostru Creatore è causanu soffrenze indicibili. Questu ùn hè micca un difettu in u disignu di Diu; hè veramente ciò chì distingue l'omu da u regnu animali. Avemu a capacità di esse cum'è Diu ... è di distrughje cum'è s'è no eramu dii. Hè per quessa chì ùn pigliu micca a mo salvezza. A più vechja, più pregu à u Signore chì mi impedisce di cascà da ellu. Credu chì era Santa Teresa di Calcutta chì una volta hà dettu chì a capacità di guerra si trova in ogni core umanu. 

Hè per quessa chì ùn hè micca virennu ma credenu Diu chì hè a porta di l'intimità cun ellu.

... perchè, se cunfessi cù a to bocca chì Ghjesù hè u Signore è crede in u vostru core chì Diu hà risuscitatu da i morti, sarete salvu. (Rumani 10:9)

Perchè aghju pussutu vede ellu - è ancu crucificà. A ferita primordiale di Adamu ùn manghjava micca fruttu pruibitu; in u primu locu ùn era micca fiducia in u so Creatore. È da tandu, ogni esse umanu hà luttatu per cunfidassi in Diu - chì a so Parolla hè megliu; chì e so lege sò megliu; chì i so modi sò megliu. È cusì passamu a nostra vita à tastà, à cultivà è à a cugliera di frutti pruibiti… è à cugliera un mondu di tristezza, ansietà è agitazione. Se u peccatu sparissi, cusì u bisognu di i terapisti.

 

I DUE GIUGGI

So fidi hè a porta di l'intimità cù Diu chì attira una umanità ingaghjata in i turbini di u soffrenu:

Venite versu mè, tutti voi chì travagliate è site in carica, è ti daraghju u riposu. Pigliate u mo ghjugliu nantu à voi è amparate da mè, perchè sò mansu è umile di core; è truverete riposu per voi stessi. Perchè u mo ghjugliu hè faciule, è u mo pesu hè leggeru. (Matt 11: 28-30)

Chì diu in a storia di u mondu hà mai parlatu cusì à i so sughjetti ? U nostru Diu. L'unicu Diu veru è solu, revelatu in Ghjesù Cristu. Ellu ci invita intimità cun ellu. Non solu, ma Ellu offre a libertà, a libertà autentica:

Per a libertà Cristu ci hà liberatu; allora stà fermu è ùn sottumettiti micca di più à u ghjugliu di a schiavitù. (Gal 5: 1)

Allora vede, ci sò dui ghjudi à sceglie : u ghjugu di Cristu è u ghjugu di u peccatu. O per dì un altru modu, u ghjugu di a vulintà di Diu o u ghjugu di a vulintà umana.

Nisun servitore pò serve dui maestri. Il odiera l'un et adorera l'autre, ou sera dévoué à l'un et méprisera l'autre. (Luca 16:13)

E postu chì l'ordine, u locu è u scopu per quale avemu statu creatu hè di campà in a Voluntà Divina, ogni altra cosa ci mette in un cursu di scontru cù a tristezza. Aviu bisognu di dì ? A sapemu per sperienza.

Hè a to vulintà chì ti robba di a freschezza di a grazia, di a bellezza chì rapisce u vostru Creatore, di a forza chì vince è sopra tuttu è di l'amore chì impacta tuttu. —Nostra Signora à a Serva di Diu Luisa Piccarreta, A Vergine Maria in u Regnu di a Divina Volontà, Day 1

Allora a nostra fede in Ghjesù, chì hè u principiu di l'intimità cun ellu, deve esse reale. Ghjesù dice "Venite à mè", ma poi aghjunghje "Piglia u mo ghjugu è amparà da mè". Cumu pudete avè l'intimità cù u vostru còmpiu si site in lettu cù un altru? Cusì ancu, se simu in u lettu constantemente cù e passioni di a nostra carne, hè noi - micca Diu - chì distruggemu l'intimità cun ellu. Dunque, "cum'è un corpu senza spiritu hè mortu, cusì a fede senza opere hè morta". [2]James 2: 26

 

L'INTIMITÀ ESPRESSA

Infine, una parolla nantu à a preghiera. Ùn ci hè micca una vera intimità trà l'amatori si ùn si cumunicanu micca. A rottura di a cumunicazione in a sucità, sia trà i sposi, i membri di a famiglia, o ancu in e cumunità intere, hè u grande frenu di l'intimità. San Ghjuvanni hà scrittu :

... s'è andemu in a luce cum'è ellu hè in a luce, allora avemu a fraternità cù l'altri, è u sangue di u so Figliolu Ghjesù ci purifica da ogni peccatu. (1 Ghjuvanni 5:7)

A mancanza di cumunicazione ùn hè micca necessariamente una mancanza di parolle. Piuttostu, hè una mancanza di l 'honesty. Una volta avemu intrutu per a porta di a Fede, duvemu truvà a strada di Verità. Camminà in a luce significa esse trasparenti è onestu; significa esse umile è chjucu; significa pardunà è esse pardunatu. Tuttu chistu passa per una cumunicazione aperta è chjara.

Cù Diu, questu hè ottenutu per "preghiera". 

... desiderallu hè sempre l'iniziu di l'amore ... Per e parolle, mentale o vucale, a nostra preghiera piglia carne. Eppuru hè più impurtante chì u core sia prisente à quellu à quale stemu parlendu in preghera: "A nostra preghiera sia ascolta o micca dipende micca da u numeru di parolle, ma da u fervore di e nostre anime." -Katechisimu di a Chjesa cattolica, micca. 2709

In fattu, u Catechismu va più insegnu chì "a preghiera hè a vita di u core novu". [3]CCC 2687 In altri palori, s'ellu ùn sò micca pricatu, u mo core spirituale hè moriri è cusì, cusì ancu, hè intimità cù Diu. Un évêque m'a dit une fois qu'il ne connaissait aucun prêtre qui ait quitté le sacerdoce et qui n'ait pas abandonné sa vie de prière. 

Aghju datu un ritiru tutale di Quaresima nantu à a preghiera [4]vidi Un Ritiru di Preghiera cù Mark è cusì ùn ripetirà micca in questu spaziu chjucu. Ma basta à dì :

A preghiera hè u scontru di a sete di Diu cù a nostra. Diu hà sete chì pudemu avè sete di ellu ... a preghiera hè a vita rilazioni di i figlioli di Diu cù u so Babbu ... -CCC, n. 2560, 2565

A preghiera hè solu una conversazione onesta, trasparente è umile da u core cun Diu. Cum'è a vostra sposa ùn vole micca chì leghje trattati teologichi nantu à l'amore, cusì ancu Diu ùn hà micca bisognu di discorsi eloquenti. Ci vole à pricà solu da u core in tutta a so crudezza goffa. È in a so Parolla, e Sacre Scritture, Diu vi verserà u so core. Allora, ascolta è amparà da ellu attraversu a preghiera di ogni ghjornu. 

Cusì, hè per via di a fede è u desideriu di amà è cunnosce à Ghjesù per mezu di a preghiera umile, chì venerete à sperimentà à Diu in una manera veramente intima è cambiante di vita. Pruvate a più grande rivoluzione pussibule à l'ànima umana: l'abbracciu di u Babbu Celeste quandu pensavate chì ùn era micca qualcosa di amabile. 

 

Cum'è una mamma cunsuleghja u so zitellu, cusì vi cunsolaraghju ...
(Isaia 66: 13)

O Signore, u mo core ùn hè micca alzatu,
i mo ochji ùn sò micca alzati troppu altu;
Ùn mi occupu micca di e cose
troppu grande è troppu maravigliosu per mè.
Ma aghju calmatu è calmatu a mo ànima,
cum'è un zitellu calmu à u pettu di a so mamma;
cum'è un zitellu chì hè tranquillu hè a mo ànima.
(Salmu 131: 1-2)

 

Supportu u ministeru à tempu pienu di Mark:

 

Per viaghjà cù Mark in lu Avà Parolla,
cliccate nantu à u banner sottu per abbunà.
U vostru email ùn serà micca spartutu cù nimu.

Avà nantu à Telegram. Cliccate:

Seguitate Mark è i "segni di i tempi" ogni ghjornu nantu à MeWe:


Seguitate i scritti di Mark quì:

Ascolta nantu à u seguitu:


 

 

Print Friendly è PDF

Footnotes

Footnotes
1 18th di giugnu, 2020, "Peggio di l'inundazione"
2 James 2: 26
3 CCC 2687
4 vidi Un Ritiru di Preghiera cù Mark
Posted in Home, SPIRITUALITÀ e nella , .