L'ora di Jonah

 

AS Stava preghendu davanti à u Santu Sacramentu u weekend passatu, aghju sentitu u dulore intensu di Nostru Signore - piangendu, paria, chì l'umanità hà ricusatu cusì u so amore. Per l'ora dopu, avemu pientu inseme ... mè, implorando profusamente u so pirdunu per u mo è u nostru fallimentu cullettivu di amallu in ritornu ... è ellu, perchè l'umanità hà avà scatenatu una Tempesta di a so propria creazione.

Quand'elli semanu u ventu, culleranu u ventu. (Hos 8: 7)

U ghjornu dopu, stu missaghju hè ghjuntu à mè, chì avemu publicatu in Countdown:

Noi - u mo Figliolu è sta Mamma - simu in luttu per u soffrenu di quelli chì sò sottumessi à ciò chì si sparghjerà à u restu di u mondu. Populu di u mo Figliolu, ùn si ritirate; offre tuttu ciò chì hè à a vostra portata per tutta l'umanità. -Nostra Signora à Luz de MariaU 24 di ferraghju di u 2022

À a fine di quellu tempu di preghiera, aghju intesu chì u Nostru Signore mi dumandava, è noi, per fà sacrifici speciali in questu tempu per u mondu. Aghju ghjuntu è aghju pigliatu a mo Bibbia, è aghju apertu à stu passaghju ...

 

U Risvegliu di Jonah

Avà a parolla di u Signore hè ghjunta à Ghjuna ... "Alzate, andate à Ninive, quella grande cità, è gridendu contru à ella; perchè a so malvagità hè ghjunta davanti à mè ". Ma Giona si alzò per fughje à Tarsis da a presenza di u Signore ... 

Ma u Signore scacciò un gran ventu nantu à u mare, è ci era una forte tempesta nantu à u mare, cusì chì a nave minacciava di rompe. Allora i marinari anu a paura, è ognunu gridava à u so diu; è ghjittàvanu a merceria chì era in u battellu in u mare, per alleggerà per elli. Ma Ghjuna era falatu in l'internu di a nave è s'era stendu, è s'era addurmintatu... (Giona Ch. 1)

Ùn hè micca surprisa ciò chì i marinari pagani nantu à a nave anu fattu in a so angoscia: si vultò à falsi dii, abbandunendu l'essenziale per "allegrà" a so carica. Cusì, ancu, in questi ghjorni di distress, parechji si sò vultati versu falsi dii per truvà cunsulazione, per aplacà e so paure è calmà a so ansietà - per "allegrà a carica". Ma Ghjuna ? Simply tuned out the voice di u Signore è slumbered cum'è a tempesta cuminciò à furia. 

Hè a nostra stessa sonnolenza per a presenza di Diu chì ci rende insensibili à u male: ùn sentimu micca Diu perchè ùn vulemu micca esse disturbati, è cusì restemu indifferenti à u male ... certa insensibilità di l'anima versu u putere di u male... Tu sonnu hè u nostru, di quelli di noi chì ùn volenu vede a piena forza di u male è ùn volenu entre in a so Passione. " -PAPA BENEDETTU XVI, Agenza Cattolica di Notizie, Cità di u Vaticanu, 20 aprile 2011, Audienza Generale

A "Passione" chì Ghjesù dumanda prima di tuttu U Nostru Cornu di a Signora hè u sacrifiziu di ubbidenza.[1]"L'ubbidienza hè megliu cà u sacrifiziu" (1 Sam 15:22) "Quellu chì mi ama mantene a mo parolla", disse Ghjesù.[2]John 14: 23 Ma ancu di più, hè di fà u sacrifiziu di e cose chì, in elli, ùn sò micca male, ma chì pudemu stà attaccati. Questu hè u digiunu: rinunzià un bonu per un bonu più altu. U più altu bonu Diu dumanda avà, in parte, hè per a salvezza di l'ànime chì sò à l'orlu di esse eternamente persu in un battitu d'ochju. Ci hè dumandatu di diventà picculi "anime vittime" - cum'è Jonah:

… Giona li disse : « Pigliatemi è ghjittami in u mare ; tandu u mare si calmu per tè; perchè sò chì hè per via di mè chì sta grande tempesta hè ghjunta nantu à voi. … Allora pigliò Ghjuna è u ghjittaru in u mare; è u mare cessò di a so furia. Allora l'omi temenu u Signore assai ... (Ibid.)

 

Fiat di Jonah

Oghje, a Grande Tempesta hà cuminciatu à passà nantu à u mondu cum'è simu literalmente fighjendu i "sigilli" di l'Apocalisse chì si sviluppanu davanti à i nostri ochji.[3]cf. Hè Accadutu Per fà una "calma" nantu à u mare, u Signore ci dumanda di ricusà u diu di cunfortu è di diventà protagonisti in a battaglia spirituale chì si face intornu à noi.

Mentre pensava à ciò chì u Signore mi dumandava personalmente, aghju prutestatu prima: "Ah Signore, mi dumandate di fà una viulenza à mè stessu!" Iè, precisamente.

Da i tempi di Ghjuvanni Battista finu à avà, u regnu di i celi soffre a viulenza, è i viulenti u piglianu per forza. (Matt 11:12)

Hè una viulenza contr'à a mo a vuluntà umana affinchì a Voluntà Divina possa regnu in mè. Jésus a dit à la servante de Dieu Luisa Piccarreta :

Tuttu u male in l'omu hè chì hà persu a sumente di a mo Voluntà; per quessa ch'ellu ùn face chè copre di i più grandi crimini, chì u degradanu è u facenu cum'è un pazzu. Oh, quante follie anu da fà !... l'omi sò per ghjunghje à l'eccessi di u male è ùn si meritanu micca a Misericordia chì scorri nantu à elli quandu vengu è ti lascio sparte à i mo pene, ch'elli stessi m'infligiscenu. Duvete sapè chì i capi di e nazioni sò cunspirati inseme per distrughjini i populi è piantà guai contr'à a mo Chjesa; è per ottene l'intenzione, volenu aduprà l'aiutu di putenzi straneri. U puntu in quale u mondu si trova hè terribili; dunque pregate è siate pazienti. — 24, 27 sittembre 1922 ; Volume 14

Hè naturali per noi di risistiri à sta parolla è ancu di sentu tristi - cum'è l'omu riccu in u Vangelu chì hè statu dumandatu à vende i so pussidimentu. Ma in verità, dopu avè datu u mo fiat à u Signore torna, aghju littiralmente sentitu u mare di e mo passioni cumincianu à calmà è una nova forza suscita in mè chì ùn era micca prima. 

 

A missione di Jonah

Dunque, di novu, ci hè un scopu duppiu à questu "sì" per esse una piccula anima vittima per Ghjesù (dicu "pocu" perchè ùn sò micca riferitu à l'esperienze mistiche o l'estigma, etc.). Hè, prima di tuttu, di offre u nostru sacrifiziu per a cunversione di l'ànima. Parechji oghje ùn sò micca solu disposti à affruntà u so ghjudiziu, è avemu bisognu di intercede rapidamente per elli.

I dui terzi di u mondu sò persi è l'altra parte deve pregà è fà riparazione per chì u Signore abbia pietà. U diàvule vole avè piena duminazione nantu à a terra. Vole distrughje. A terra hè in gran periculu ... In questi momenti tutta l'umanità hè appesa à un filu. Se u filu si rompe, parechji seranu quelli chì ùn ghjunghjenu micca à a salvezza ... Fate prestu perchè u tempu hè finitu; ùn ci serà spaziu per quelli chì ritardanu à vene! ... L'arma chì hà a più grande influenza nant'à u male hè di dì u Rusariu ... —Nostra Signora à Gladys Herminia Quiroga d'Argentina, appruvata u 22 di maghju 2016 da u Vescu Hector Sabatino Cardelli

Cum'è a tempesta calmò quandu Jonah s'offrì in sacrificiu, cusì u sacrifiziu di u restu hè essenziale per a "calma" di u sestu è u settimu sigellu di u Libru di l'Apocalisse: l'Ochju di a Tempesta.[4]cf. U Ghjornu Grande di Luce; vede ancu u Timeline Duranti quella brevi ripresa in a Tempesta, Diu hà da dà à l'ànime - parechji chì sò chjappi in u vortice di e bugie è e fortezze di Satanassu - una ultima chance per vultà in casa prima. U ghjornu di a Ghjustizia. S'ellu ùn era micca per a venuta Attenti, Parechje anu persu per l'inganni di l'Anticristu chì anu digià cecu grande parte di l'umanità.[5]cf. U Forte Delusione; A falsificazione chì vene; e Anticristu in i nostri Tempi

U sicondu aspettu di sta rinuncia - è hè eccitante - hè di preparà per e grazia chì scenderanu attraversu l'Avvertimentu: u principiu di u regnu di u Regnu di a Vuluntà Divina in i cori di quelli chì dà u so "fiat".[6]cf. A Venuta Discendenza di a Divina Volontà A nostra Signora: Preparate - Parte I 

Tutti sò invitati à raghjunghje a mo forza di lotta speciale. A venuta di u mo Regnu deve esse u vostru solu scopu in a vita. E mo parolle ghjunghjeranu à una mansa di anime. Fiducia! Aiuteraghju tutti voi di manera miraculosa. Ùn amate micca u cunfortu. Ùn siate vigliacchi. Ùn aspettate micca. Cunfronta a Tempesta per salvà l'anime. Dà ti à u travagliu. Se ùn fate nunda, abbandunate a terra à Satanassu è à u peccatu. Aprite l'ochji è vedi tutti i periculi chì pretendenu vittime è minaccianu e vostre anime. —Jesus à Elizabeth Kindelmann, A Fiamma di l'Amore, pg. 34, publicatu da a Fundazione di i zitelli di u Babbu; Stampatore L'arcivescu Charles Chaput

Pigliate u tempu in sta veglia di Quaresima per dumandà sè stessu a quistione: quale hè u più grande cunfortu in a mo vita chì hè diventatu un idolu ? Chì ghjè u picculu diu chì aghju ghjunghje in i timpeste di ogni ghjornu di a mo vita ? Forse hè un bonu postu per cumincià - piglià quellu ídolu, è scaccià in mare. À u principiu, pudete sentu timore, tristezza è dispiacere mentre entra in a tomba per esse spogliatu di a vostra vuluntà umana. Ma Diu ùn vi lasciarà micca per questu attu eroicu. Cum'è Giona, Manderà un Helper per purtarivi à a riva di a libertà induve a vostra missione cuntinuerà, unita à Cristu, per a salvezza di u mondu. 

U Signore mandò un gran pesciu per inghiottirà Ghjona, è si firmò in u ventre di u pesciu trè ghjorni è trè notti. Ghjuna pricava à u Signore, u so Diu, da u ventre di u pesciu:

Da a mo angustia aghju chjamatu à u Signore, è ellu m'hà rispostu ...
Quandu sò diventatu debule,
Mi ricurdò di u Signore;
a mo preghiera hè ghjunta à voi in u vostru tempiu santu.
Quelli chì veneranu idoli senza valore abbandunate a so speranza di misericordia.
Ma eiu, cù voce ringraziata, ti sacrificaraghju;
ciò ch'e aghju prumessu u pagheraghju: a liberazione hè da u Signore.

Allora u Signore hà urdinatu à u pesciu di vomitarà Ghjona nantu à a terra secca. (Giona Ch. 2)

È cun questu, Ghjona torna torna u strumentu di u Signore. Per mezu di u so fiat, Ninive si pentì è fu risparmiata...[7]cf. Ghjona Ch. 3

 

Miraculi

Sentu chì u Signore ci dumanda à offre e nostre preghiere è sacrifici in particulare per i nostri parrini. In un certu sensu, u silenziu di u cleru durante l'ultimi dui anni hè simile à Jonah piatta in a poppa di a nave. Ma chì armata di santi omi s'avvicina ! Vi possu dì chì i ghjovani preti chì cunnoscu sò mossi è a preparazione per a battaglia. Cumu a Madonna hà dettu ripetutamente annantu à l'anni:

Avemu stu tempu chì campemu avà, è avemu u tempu di u Triunfu di u core di a Madonna. Trà sti dui tempi avemu un ponte, è quellu ponte hè i nostri preti. A Nostra Signora ci dumanda in permanenza di pricà per i nostri pastori, cum'ellu li chjama, perchè u ponte deve esse abbastanza forte per tutti noi per attraversà lu à u tempu di u Triunfu. In u so messagiu di u 2 d'ottobre di u 2010, hà dettu: "Solu à fiancu à i to pastori, u mo core trionferà ". —Mirjana Soldo, vidente di Medjugorje; da U mo core triunfarà, p. 325

vede: Preti, è u Trionfu Venutu

 
Reading Related

I Voci d'Amore

 

Supportu u ministeru à tempu pienu di Mark:

 

Per viaghjà cun Mark in lu Avà Parolla,
cliccate nantu à u banner sottu per abbunà.
U vostru email ùn serà micca spartutu cù nimu.

Avà nantu à Telegram. Cliccate:

Seguitate Mark è i "segni di i tempi" ogni ghjornu nantu à MeWe:


Seguitate i scritti di Mark quì:

Ascolta nantu à u seguitu:


 

 

Footnotes

Posted in Home, A VOLONTÀ DIVINA, I GRANDI PROVI e nella , , , , , , , , , , , , , .